Come si cura l’infezione da ossiuri negli adulti

Posted on

I soggetti portatori della parassitosi da ossiuri potrebbero anche espellere i vermi nelle feci, facilmente riconoscibili perché si presentano come minuscoli fili bianchi lunghi circa 1 cm, bianchi e mobili.

Gli ossiuri sono i parassiti intestinali più comuni nell’essere umano. La parte posteriore dei vermi adulti, piena di uova si stacca dal corpo e, attraverso le feci, va a finire nell’ambiente esterno. L’infezione da ossiuri negli adulti non può colpire gli animali. L’infezione da ossiuri negli adulti si riconosce principalmente per un forte prurito che si avverte intorno all’ano e alla vagina. Generalmente per poter debellare l’infezione da ossiuri negli adulti si ricorre a una compressa di mebendazolo. Se non trattata correttamente, l’infezione da ossiuri negli adulti può determinare diarrea, malassorbimiento di cibo, prurito, incontinenza, perdite associate all’irritazione della pelle, e così via. Una corretta igiene può eliminare l’infezione da ossiuri negli adulti e ridurre in modo significativo il rischio di reinfettarsi. Attraverso qualche comportamento opportuno è possibile cercare di prevenire l’infezione da ossiuri negli adulti, anche se non è comunque possibile eliminare il rischio di contrarre questo parassito. Nel corso delle settimane successive, le uova ingerite si schiudono e maturano in vermi adulti.

Gli ossiuri, i parassiti intestinali che colpiscono adulti e bambini e i rimedi naturali: come riconoscere se si è affetti da questa infestazione intestinale e come curarsi in maniera naturale

  • Gli ossiuri sono per lo più attivi di notte. Il momento migliore per vederli è poche ore prima di andare a dormire.

Ecco come procedere: Per stabilire la diagnosi di una infezione da ossiuri non sono necessari esami del sangue.

Il medico, sulla base dei sintomi sperimentati e riferiti dal paziente, può decidere la presenza di ossiuri e procedere al trattamento farmacologico senza effettuare alcun test. Il medico può anche raccomandare enteroclismi con acqua di rubinetto per favorire la fuoriuscita degli ossiuri e ridurre i sintomi. Ossiuri negli adulti Le uova microscopiche possono essere portate alla bocca da: Una volta ingerite, le uova si schiudono nell’intestino e diventano vermi adulti entro poche settimane. Le uova di ossiuri possono sopravvivere per due o tre settimane all’aria aperta. Diversamente da altri parassiti, le uova degli ossiuri possono infestare l’ospite poco dopo la loro deposizione. Quando tanti ossiuri adulti entrano nell’intestino, questi vermi possono: Il prurito durante la notte nella zona perianale di un bambino è un forte sospetto di infezione da ossiuri. Gli ossiuri a volte possono essere visti: Nelle feci i vermi sembrano piccoli pezzi di filo di cotone bianco. Dermatite Ossiuri o vermi dei bambini La cura per gli ossiuri prevede dei farmaci con prescrizione o da banco.

Ossiuri: sintomi e rimedi naturali per adulti e bambini

  • Gli ossiuri talvolta possono essere visibili anche all’esterno delle feci emesse da un bambino infetto.

Tuttavia, poiché le uova di ossiuri sono invisibili ad occhio nudo e sono altamente contagiose, è probabile una reinfezione.

Nel frattempo è importante il lavaggio della biancheria almeno una volta al giorno e di tutte le superifci che possono entrare in contatto con le uova degli ossiuri. Gli ossiuri sono dei parassiti nematodi sottili, simili a vermi, che provocano un forte prurito nella zona anale. 3 Le uova di ossiuri possono incastrarsi sotto le unghie quando ti gratti, quindi mantenendole corte e ben pulite puoi ridurre le probabilità che ciò si verifichi. 7 Sebbene gli ossiuri provochino un fastidioso prurito, devi evitare di grattarti nella zona anale, perché rischi di trattenere delle uova sulle dita per poi infestare altre persone. 2 I soggetti che provano un forte disagio o che hanno un’infestazione moderata o grave spesso vengono curati con dei farmaci antiparassitari potenti, che eliminano rapidamente gli esemplari adulti. L’infezione dipende dalla presenza di minuscoli vermi, di cui vengono casualmente ingerite le uova, che poi si schiudono nell’intestino, colpendo intestino crasso e retto. Rispetto ai bambini, quando gli ossuri si diffondono negli adulti, i sintomi sono più o meno gli stessi. Se le uova, come nel caso precedente, vengono portate alla bocca da un essere umano, si schiuderanno all’interno dell’intestino colonizzandolo e dando luogo alla parassitosi. Prurito anale: tipica manifestazione degli ossiuri, il soggetto affetto, avverte un forte prurito a livello dell’ano, causato dal fatto che questi parassiti depongono le uova proprio intorno all’orifizio anale.

Sintomi dell’infezione da ossiuri negli adulti

  • Il gruppo dei Platelminti o vermi piatti, suddivisibili in Cestodi e Trematodi.
  • Il gruppo dei Nematodi o vermi cilindrici.
  • Il gruppo degli Acantocefali o dei vermi uncinati.

Le analisi che possono essere eseguite per la diagnosi sono: Scotch test: è un test che si esegue per verificare se il paziente è affetto o meno da ossiuri.

I vermi, dunque, sono ampiamente presenti nell’ambiente, dove vengono generalmente dispersi o da animali domestici, come cani e gatti, o da persone infette. Dalla bocca le uova si spostano nell’intestino, dove si schiudono: gli ossiuri sono dunque parassiti intestinali. Ce ne sono anche altri, che sono però molto meno diffusi e - a differenza degli ossiuri - sono più legate alle condizioni igienico-sanitarie in cui vive il bambino. I vermi intestinali sono dei parassiti pluricellulari di varie dimensioni, vengono anche chiamati elminti, e a loro volta si dividono in varie famiglie. Ossiuri negli adulti: vediamo quali sono i sintomi, come si prendono e quali sono i rimedi. L’infezioni da ossiuri è più facile che si verifichi nei bambini, tuttavia spesso può interessare anche altri membri della famiglia. I sintomi degli ossiuri possono essere anche assenti, ma è più caratteristico il prurito intorno all’ano o alla vagina. Gli ossiuri sono vermi piccoli, ma molto imbarazzanti. Tutti i componenti della famiglia, compresi gli adulti e quelli senza sintomi, devono effettuare la terapia.

Come si cura l’infezione da ossiuri negli adulti

Si possono prendere i seguenti rimedi omeopatici: Dato che le uova di ossiuri probabilmente si trovano su giocattoli, biancheria ed abbigliamento, bisogna fare una pulizia accurata per evitare le recidive.

In genere, l’essere umano sviluppa l’infestazione da ossiuri dopo l’ingestione delle uova di questi parassiti, che avviene tipicamente per mezzo delle mani che hanno toccato, in precedenza, oggetti contaminati. Gli ossiuri sono un classico esempio di vermi intestinali, ossia di parassiti vermiformi che infestano l’intestino e causano disturbi, molto spesso, di tipo gastro-intestinale. Nonostante le esigue dimensioni, gli ossiuri adulti sono visibili a occhio nudo, sotto forma di piccoli filamenti bianchi. Data la loro spiccata tendenza a colpire i bambini, gli ossiuri sono conosciuti anche come “vermi dei bambini”. Quando tutto ciò avviene (N.B: è molto raro), gli ossiuri possono essere responsabili di vulvovaginite (infiammazione di vulva e vagina) e/o disturbi urinari simili a quelle delle infezioni urinarie. Il mebendazolo trova particolare indicazione nel trattamento delle infestazioni da ossiuri, sia in adulti che in soggetti di giovane età. Gli adulti hanno meno probabilità di contrarre un’infezione da ossiuri, fatta eccezione per le madri di bambini infetti. Le uova che vengono deposte dalla femmina non sono visibili, in quanto sono grandi circa 55 micrometri di diametro e sono trasparenti. Quando i vermi adulti vengono allontanati con clisteri o purganti dall’intestino o ne escono spontaneamente, l’infestazione può essere eliminata permanetemente. Sintomi meno comuni sono: I sintomi di infezione da ossiuri sono causati dall’ossiuri femminile. \r”, “ Se si sospetta un’infezione da ossiuri, un nastro adesivo trasparente o una pagaia per l’ossiuri (fornita dal professionista sanitario) vengono applicati alla regione anale. \r”, “ Se non trattata, l’infezione da ossiuri può causare: Anche se i sintomi dell’infezione grave possono imitare l’appendicite, l’affermazione che l’infezione da ossiuri causi questa patologia è controversa. \r”, “ Visibili spesso anche a occhio nudo, le femmine sono lunghe oltre un cm, gli ossiuri appaiono come piccoli e sottili filamenti biancastri dai movimenti guizzanti.