Quali sono i parassiti intestinali più comuni nel cane? Ecco un quadro generale.

Posted on

Questi parassiti possono causare al cane diversi fastidi come la letargia, il vomito, la diarrea, alitosi ed il gonfiore dell’’intestino.

In questo articolo andremo ad analizzare i vermi più frequenti che si possono trovare nel cane, studiando il loro ciclo vitale, come vengono presi dal cane e come si eliminano. Da notare che parleremo solo dei vermi, ma ci sono anche altri parassiti intestinali come la Giardia o i Coccidi che, pur non essendo vermi, possono interessare il cane. Sono vermi tondi, lunghi circa 5 centimetri, che provocano anche in questo caso diarrea spesso con presenza di sangue, oltre a dimagrimento e altri sintomi. Più frequenti negli altri animali che non nel cane, il nostro amico a quattro zampe può essere colpito da Angiostrongylus vasorum, che colpisce generalmente i cani giovani. Talvolta, gli ascaridi adulti (o porzioni di vermi adulti) possono essere visibili nel vomito o nelle feci dei cani infetti. In questo caso le uova possono essere viste con un esame delle feci solo se sono uscite dalla proglottide per la sua rottura accidentale. I parassiti intestinali, come i vermi, sono molto comuni fra i cani e i cuccioli, soprattutto quando passano parecchio tempo all’aperto. Quali sono sono i parassiti intestinali più comuni nel cane e nel gatto? Ci sono molti tipi di vermi che possono infestare un cane.

Sintomi più comuni dei vermi nel Cane

  • Alcune infezioni possono causare malattie gastrointestinali come la diarrea.
  • In casi estremi alcune infezioni da vermi possono portare persino alla morte, in particolare nel caso di strongili polmonari e dirofilarie.

Inoltre, anche le persone possono essere infettate dal loro cane con alcuni tipi di vermi.

possono essere visti già ad occhio nudo tra le feci del cane, e in genere sono della dimensione di un chicco di riso. È inoltre opportuno controllare regolarmente l’ano e le feci del proprio cane per escludere la presenza del verme tenia Anche l’eliminazione delle pulci nei cani è importante per prevenire vermi. Giunte nell’intestino, i vermi si nutrono del contenuto intestinale causando sintomi addominali e reazioni allergiche e, quando sono presenti in gran numero, possono provocare un blocco intestinale. Infestazioni gravi possono causare morte, quelle leggere sono molto più comuni e si stima che il 2,4% della popolazione degli Stati Uniti è infestata da Trichinella. Le femmine adulte possono deporre diverse centinaia di migliaia di uova in un solo giorno, che vengono alla fine espulse nelle feci del cane. Anche i cuccioli appena nati possono contrarre l’infezione, ingerendo le uova o le larve del parassita attraverso il latte materno. Le uova di molti parassiti interni, ascaridi inclusi, possono essere identificate in questo modo. Quando le uova del parassita vengono ingerite, si schiudono e si sviluppano in larve nello stomaco e nell’intestino tenue, proprio come avviene nel cane. I fattori che possono causare il vomito nel cane sono vari: tutti provocano un’infiammazione o un’irritazione dello stomaco o dell’intestino che rende difficile il normale transito digestivo.

Quali sono i parassiti intestinali del gatto più comuni? Andiamo a scoprirli insieme parlando di ciclo vitale, modalità di trasmissione, sintomi e terapia.

  • pelo opaco;
  • prurito anale;
  • comparsa occasionale di piccoli ver­mi biancastri nelle feci appena emesse;
  • affaticamento immotivato, inappe­tenza;
  • dimagrimento inspiegabile, diarrea e vomito;
  • comparsa di fenomeni allergici, ma­nifestazione di fenomeni secondari.

I parassiti intestinali del cane sono un gruppo, molto vasto, di agenti patogeni che possono mettere a rischio la salute del tuo cane.

I 5 parassiti intestinali più frequenti nel cane I parassiti intestinali sono comuni patogeni nei nostri cani ed alcuni di questi possono infestare anche l’uomo. I sintomi sono variabili e possono essere: La diagnosi può essere fatta attraverso un esame delle feci, ma a volte un esame negativo non esclude la presenza dei parassiti. Ci sono due specie di ascaridi che possono infestare il cane e l’uomo: Toxocara canis e Toxascaris leonina. Le femmine producono uova che vengono espulse con le feci e, dopo un periodo di sviluppo della larva al loro interno, possono infestare direttamente cani e uomo. La presenza di questi parassiti produce alcuni sintomi comuni tra loro che in alcuni casi possono essere individuati. Sono vermi tondi ed allungati come spaghetti che vivono nell’intestino e producono uova che vengono eliminate con le feci del cane o del gatto infestato. Le larve che si sviluppano dalle uova ingerite, anche nell’uomo possono migrare attraverso i tessuti nel fegato, nel polmone o nel cervello causando gravi danni a questi organi. —————————- Altri parassiti intestinali sono gli ancilostomi, piccoli vermi rotondi di 1,5 cm di lunghezza, che colpiscono soprattutto i cuccioli e i cani di età inferiore a un anno. Sebbene ogni tipo di verme abbia un ciclo di vita leggermente diverso, i sintomi possono essere simili tra i diversi tipi di infezione.

  • Tra le uova le differenze sono davvero minime, come la forma ovale anziché rotonda oppure essere appuntite in una o entrambe le estremità.

5 I vermi possono vivere o transitare attraverso l’intestino, quindi in determinate fasi del loro ciclo di vita si trovano nelle feci del cane.

Invece, sia le uova sia le larve possono essere presenti nelle feci, ma sono difficili da individuare a occhio nudo. I parassiti intestinali possono essere un problema molto serio specialmente quando affliggono i cuccioli, anche se in casi estremi possono causare la morte persino nei cani adulti. Quando l’infestazione si trova in una fase avanzata i vermi possono uscire dal corpo del vostro cane attraverso le feci, cosa di cui potrete rendervi conto a vista. Quali sono i parassiti intestinali più comuni nel cane? Oltre ad ascaridi e tenia ce ne sono altri che possono colpire il nostro cane. Toxocara e Toxacaris possono colpire sia cuccioli che adulti, vivono nell’intestino e producono uova che sono eliminate con le feci nell’ambiente. Anche qui l’infestazione avviene tramite l’ingestione delle uova espulse con le feci da un cane infestano, uova che persistono anche anni nell’ambiente. Gli strongili sono parassiti pericolosi nel cane in quanto oltre ad infestazioni intestinali possono provocare anche polmonite parassitaria. I coccidi sono parassiti endocellulari obbligati: negli adulti causano una diarrea autolimitante (anche se per sicurezza molti veterinari preferiscono trattarli loro), ma nei cuccioli possono provocare diarrea emorragica anche fatale.

Schematicamente i sintomi principali sono: Poiché si tratta di sintomi comuni a tante malattie, il veterinario sottoporrà ad analisi le feci del cane, per individuare colonie di coccidi.

I vermi si possono contrarre molto facilmente, ma non tutti possono esternare la loro presenza tramite sintomi comuni. I nematodi del cane possono essere trasmessi all’uomo anche se per noi non è facile ingerire involontariamente le larve! Gli ascaridi o vermi tondi ( , ) sono i più comuni nel cane e nel gatto. Gli ascaridi sono che vivono nell’intestino e producono uova che vengono eliminate con le feci del cane infestato. Gli ascaridi del cane e del gatto possono anche l’uomo, in particolare , attraverso delle uova presenti nel terreno. Sono lunghi circa 5-7 cm, sono piuttosto comuni e possono colpire cani di tutte le , soprattutto nei canili. I vermi (parassiti interni) sono molto comuni nei cani, ma, per fortuna, sono quasi sempre curabili. Tuttavia, i sintomi comuni, come perdita di peso e la scarsa qualità del pelo, possono essere indicativi di una vasta gamma di problemi. Altri insidiosi parassiti che infestano la mucosa intestinale sono i coccidi, che infestano i cani per via orale attraverso i contatti con animali infestati.